Il Distributore

“Ciò che è reale è vicino all'inconscio quanto l'inconscio è vicino a ciò che è reale.”

Un uomo s'immerge nei gesti del quotidiano i quali, con la danza, trasformano il corpo portandolo in una dimensione altra. Una sorta di viaggio che attraversa la realtà, il sogno e l'inconscio mescolandoli.

Mentre agiamo nella concreta realtà delle cose il nostro corpo porta nella pelle e sotto di essa, un immaginario, un mondo emotivo: un vissuto.

Nella performance ho la possibilità di fondere il piano concreto con quello che sta sotto la pelle giocandone e vivendone il passaggio, raccontando un percorso di evoluzione e trasformazione.
L'intento è anche quello di aprire una finestra che mostra la vita di un uomo, che si nutre delle piccole e tenere cose del quotidiano che svelano l'anima di una persona.

Un uomo che ha la testa piegata di fronte al potere...poi arriva la follia, l'ubriachezza, l'inconscio, la ribellione che portano il suo corpo in un piano altro e gli occhi diventano quelli della pantera che guarda.

E' stato selezionato per Biennale Danza 2010 a Venezia / The Marathon of Unexpected.

Tessuto Corporeo di Alberto Cacopardi +39 340 2296084 - info@tessutocorporeo.com